Apollo. In Sicilia Orientale 57 interventi emergenzali

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Da un primo bilancio dei danni provocati dal ciclone ‘Apollo’ la situazione nella provincia di Siracusa risulta essere complessa ma sotto controllo. In questo momento, fa sapere la Protezione Civile, ci sono 57 eventi emergenziali in gestione, eventi che riguardano principalmente allagamenti, chiusura del transito stradale ed altri dissesti quali alberi e pali elettrici caduti.

Si segnala l’esondazione del fiume San Leonardo a Lentini nella carreggiata della strada SS.194 nel tratto ponte Malati. Il villaggio Gisira ad Augusta – Brucoli risulta temporaneamente isolato ma i vigili del fuoco sono entrati con un mezzo anfibio per verificare lo stato di salute delle famiglie attualmente occupanti. In particolare Augusta è la città che pare scontare maggiori criticità con numerosi interventi in gestione da parte delle squadre di soccorso.

Gli altri comuni più colpiti sono Canicattini bagni, Solarino, Scordia, Sortino, Priolo, Melilli, Lentini, Floridia, Ferla e Buscemi. Gli altri comuni fuori dalla provincia Aretusea colpiti dalle piogge e dai venti del ciclone sono Catania, Licodia Eubea, Sant’Alfio, Randazzo, Erice e Scicli.

A dar manforte a tutte le squadre di volontariato e di soccorso già operanti nei territori suddetti sono state inviate altre squadre per favorire il rientro più celere alla normalità. A tal proposito sono 27 le squadre interprovinciali che hanno raggiunto Siracusa: 5 da Caltanissetta, 4 da Agrigento, 5 da Enna e 13 da Palermo per un totale di 83 volontari con 18 mezzi dotati di pompe idrovore. Quattordici sono i mezzi speciali autocarro del corpo forestale e del Dipartimento regionale della Protezione civile che stanno liberando le strade dei detriti.

La situazione è molto complessa, ma fino ad ora il coordinamento della protezione civile attivato ieri ha funzionato in maniera egregia e non si segnalano situazioni critiche per le persone, né dispersi, né feriti. Il ciclone Apollo non lascerà tregua neanche nella giornata di domani, intanto in serata si sta muovendo sulla provincia etnea.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.