12 giugno 2022: Santuzza nostra pensaci tu

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

12 giugno 2022, una data che magari non vedremo scritta dentro i libri di storia, almeno non su quelli che fanno studiare sui banchi di scuola, ma a Palermo, di questa giornata se ne parlerà per molti, moltissimi anni!
Una “domenica bestiale”, quella in cui si giocano due partite: la prima, fondamentale, che rappresenta l’evento dell’anno, la svolta che l’intera città sta aspettando da qualche anno, l’essenza stessa che risiede nello scandire sette lettere P-A-L-E-R-M-O, ovvero la finalissima delle finali dei play-off per l’ultimo posto in serie B per stagione calcistica 2022/2023.
La seconda partita è quelle della amministrative, in questa però giocano in troppi, per tanti soldini a fine mese e per una poltrona, che a quanto pare è molto comoda.
Dunque, una data da ricordare, un cambio epocale che incombe sulla testa dei palermitani, che, troppo presi dalla foga di un biglietto per lo stadio Renzuccio Barbera, ancora non sono del tutto consci che dalla prossima settimana, dopo quasi 40 anni, non potranno più “santiare “ contro “ ’u sinnacu” Orlando. Eh già…Piove? Colpa di Orlando! La siccità? Colpa di Orlando! Il traffico? Colpa di Orlando! La munnizza? Colpa ru sinnacu Ollando! Allora diciamola tutta ci mancherà questa figura, oserei dire, mitologica, mezzo sindaco e mezzo pungiball, quasi paragonabile come resistenza psicofisica a quella della Regina Elisabetta.
E in questa storica domenica palermitana, in cui il cuore batte forte per la nostra Aquila RosaNero e le matite alle urne, sempre che i presidenti di seggio vengano stanati, decreteranno quella voce che, prossimamente, accenderà gli animi dei palermitani al coro di “Viva Palermo e Viva Santa Rosalia”, Telegraficamente Palermo apre ufficialmente la stagione estiva. E tanto per restare in tema, per questo 12 giugno 2022 …”Santuzza nostra pensaci tu!”

Roberta D’Asta – Telegraficamente Palermo (l’unica ed inimitabile rubrica di minchiate della più autorevole testata online Palermo Post)

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.